Questo sito usa cookie per una migliore esperienza web. Navigando su questo sito acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi

recensioni

 
FUORIPROGRAMMA
SALDI (FINO A SETTEMBRE ;-)


LA CICALA IN MOSTRA
MOSTRA NOVITĄ EDITORIALI


PHILOCICALA
FILOSOFIA E ARTE DELLA VITA


LA CICALA IN MOSTRA
FIGURE GENTILI CHE SI USANO FRA NON LONTANI


PHILOCICALA
CICAMEMO: LE PHILOINTERVISTE IN VILLA CEDRI


 

 

 

 
DIXIT
Jean Luois Roubira, Marie Cardouat
Libellud
libro recensito da: Eleonora Lorenzet
Il mondo dei giochi è vasto e sconfinato, e mi sono chiesta a lungo su quale avrebbe dovuto ricadere la mia scelta per svolgere la prima recensione.
La risposta poteva essere una sola: Dixit.
Dixit è un gioco articolato e a dir poco entusiasmante, ed è stato proprio quello che mi ha riportata ad appassionarmi all'universo ludico. 
In Italia è distribuito da CreativaMente, e vanta 7 diverse espansioni da 84 carte ciascuna (compresa Odyssey, giocabile anche da sola). 
I mazzi di carte sono meravigliosamente illustrati, con una grafica accattivante e fiabesca. 
Ha un cartellone da 30 caselle, simile a quello del gioco dell'oca, delle pedine a forma di coniglietti e i segnalini corrispondenti che riportano i numeri da 1 a 6. 
A ogni giocatore vengono assegnate 6 carte, quello di turno (narratore) sceglie una carta dal suo mazzo senza mostrarla agli avversari e la "descrive" con un verso, una frase, una parola o una canzone.
Ma attenzione: l'indizio non deve essere né troppo complesso né troppo semplice!
Gli avversarsi infatti, basandosi sull'indizio dato, dovranno consegnare al narratore la carta del loro mazzo che più vi si avvicina. A questo punto il narratore le distribuirà sul tavolo in modo che siano tutte bene in vista, e tutti dovranno votare con i segnalini la carta "originale". Chi indovina ottiene 3 punti, avanzando quindi di 3 caselle sul tabellone. Il narratore non si aggiudicherebbe nessun punto nel caso tutti i giocatori indovinassero, o nel caso nessuno di loro ci riuscisse - e regalerebbe 2 punti a tutti gli avversari. In caso contrario, otterrebbe 3 punti. 
Ovviamente, il primo che arriva sull'ultima casella vince.
Si può giocare a squadre o a coppie, rendendo ancora più divertente (e affollata) la competizione che, secondo le regole, consentirebbe solo dai 3 ai 6 giocatori. 
Questo gioco stimola fantasia e creatività e sviluppa attenzione e memoria, oltre ad avere possibili applicazioni didattiche. In che modo? Per esempio limitando l'ambito da cui pescare gli indizi per individuare le carte (letteratura? storia dell'arte? ecc.). 
In conclusione, per quanto elaborato, Dixit è un gioco facilmente comprensibile e che assicura una marea di risate, oltre a permettere di intensificare la sintonia e il legame con i propri amici.





[ clicca qui per tornare alla lista delle recensioni ]

 

info@lacicalalibri.it
via Statale 5/L, Merate (23807) - Telefono: 039.9900755 - P.IVA 02728870136

Cookie policy