Questo sito usa cookie per una migliore esperienza web. Navigando su questo sito acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi

recensioni

 
LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICITĄ DIPENDE DA NOI


I LABORATORI DELLA CICALA
UNO NESSUNO CENTOMILA


LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICITĄ DIPENDE DA NOI


LA CICALA IN MOSTRA
ALLA LUCE DEL CUORE


LE SERATE DELLA CICALA
GUARDARE FUORI PER GUARDARSI DENTRO


 

 

 

 
VIAGGIO
Aaron Becker
Feltrinelli, 2014
libro recensito da: Cicala
Nemmeno una parola perché non ce n'è bisogno per seguire il viaggio fantastico di questa ragazzina armata di matita, pensando a Luna e alla sua camera blu, pensando soprattutto ad Harold e alla sua matita viola (che potete ritrovare in biblioteca, visto che il volume è da tempo fuori catalogo, e anche in un'app). C'è una ragazzina che si annoia mentre i genitori sono occupati, mentre altri ragazzini giocano insieme davanti a casa e la scappatoia viene dall'unica nota di colore delle prime illustrazioni: una matita rossa con cui disegnare una porta ed entrare in un mondo fantastico e colorato. Arriva il colore e arriva l'avventura, a cui la protagonista aggiunge, grazie al suo pastello, gli elementi che la aiutano a viaggiare e a risolvere le difficoltà: una barca, una mongolfiera, un tappeto volante, ogni cosa serva per mantenere la propria libertà - filo rosso che corre silente lungo il racconto e si fa concreto nel volo dell'uccello che lei libera dalla gabbia e che poi tornerà a liberarla a sua volta, recuperando proprio la matita che è fonte di ogni possibilità.

Ecco, questo sembra dirci l'albo senza testo, che c'è sempre una possibilità e che spesso il cammino che facciamo non ha solo il senso che vediamo mentre i nostri piedi avanzano, ma ricopre un significato anche per altri: c'era in realtà nell'immagine iniziale un'altra nota di colore, una matita viola come l'uccello liberato che segue la ragazzina fino a casa e il sorriso del ragazzo che la impugna dice tutto. Per poi mettere insieme i due colori e partire verso un'altra avventura di cui viene indicata solo la direzione, lasciando al lettore la possibilità di immaginarla, dopo essersi divertito a trovare rimandi e suggestioni seminati tra le pagine (altri libri, altri illustratori, altri viaggi).

Età di lettura consigliata: dagli 8 anni

(recensione a cura di Caterina Ramonda, tratta dal blog Le letture di Biblioragazzi)






[ clicca qui per tornare alla lista delle recensioni ]

 

info@lacicalalibri.it
via Statale 5/L, Merate (23807) - Telefono: 039.9900755 - P.IVA 02728870136

Cookie policy