Questo sito usa cookie per una migliore esperienza web. Navigando su questo sito acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi

novità

 
LE SERATE DELLA CICALA
AD ALTA VOCE: RAY BRADBURY


I SEMINARI DELLA CICALA
IL MESTIERE DI DAR FORMA AL RACCONTO


I LABORATORI DELLA CICALA
METODO CAVIARDAGE


MAMME&LIBRI
IL NEONATO: QUALI SONO I SUOI BISOGNI?


LA CICALA IN MOSTRA
MOSTRA NOVITÀ EDITORIALI


 

 

 

 
FUORI PROGRAMMA
FUOCO INCROCIATO SU ... MAURIZIO QUARELLO
venerdì 23 novembre alle 21
presso la Sala Civica di Merate
(viale Lombardia)
al primo piano
FUOCO INCROCIATO SU
MAURIZIO QUARELLO

Una mamma (e critico d'arte) e un'artista in erba interrogano l’affermato illustratore e si interrogano sull'illustrazione per bambini

Maurizio Quarello
nato a Torino nel ‘74, a suo attivo ha già più di 20 libri pubblicati in Italia e all'estero (in una decina di lingue diverse). Ha partecipato a varie mostre (fra cui Sarmede 2006) e vinto svariati premi

Simona Bartolena
mamma di due bimbi e storica dell'arte, è ricercatrice iconografica per volumi d'arte, cataloghi e libri scolastici. Si occupa da tempo di divulgazione. Ha curato mostre di arte contemporanea e, come autrice, ha al proprio attivo numerose pubblicazioni, edite con Electa, Mondadori, Leonardo Arte, Skira e Fabbri

Marta Colombo
laureata nel 2007 presso l’Accademia di Brera, frequenta corsi d’incisione all’UCM di Madrid. Lavora col libro d’artista collaborando anche con il PulcinoElefante. Sperimenta con incisione, disegno, collage, fotografia, decorazione e scultura, realizzando anche illustrazioni.

La serata è stata organizzata in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Meratese all'interno delle iniziative collegate alla 24a mostra internazionale d'illustrazione per l'infanzia Le Immagini della Fantasia
 
I MARTEDI' DELLA CICALA
COME PUO' ESSERE COSI' DIFFICILE?
martedì 20 novembre alle 21
presso la libreria
proiezione del video
COME PUO' ESSERE COSI' DIFFICILE?

commentata dalla psicologa
ANNA MILANI

Come può essere così difficile? è la traduzione dall'inglese di una "simulazione" del grande psicologo americano Lavoie. In questa simulazione, genitori, educatori, psicologi e assistenti sociali si troveranno in classe e proveranno in prima persona l’ansia, la frustrazione e la tensione ben note ai ragazzi con disturbo dell’apprendimento. Il video è ricco di esempi e può essere utilizzato per la formazione degli insegnanti, nelle scuole e anche in casa, per dimostrare a tutti cosa significa avere un disturbo dell’apprendimento.
La serata è organizzata in collaborazione con l'Associazione Italiana Dislessia di Lecco.
 
I MARTEDI' DELLA CICALA
ANORESSIA, BULIMIA, OBESITA’ … LE PATOLOGIE ALIMENTARI NEGLI ADOLESCENTI
martedì 13 novembre alle 21
presso la libreria
ANORESSIA, BULIMIA, OBESITA’
… LE PATOLOGIE ALIMENTARI NEGLI ADOLESCENTI

se ne parla con
ANNA ZARDI
psicologa dell'età evolutiva

Nella nostra società l’aspetto fisico riveste un ruolo importantissimo nelle relazioni interpersonali e nella valutazione di sé.
Così anche un’attività naturale come il nutrirsi, in un’epoca problematica come la nostra, può trasformarsi in un dramma.
Il problema è reso ancor più complicato quando si intreccia con l’adolescenza, età in cui si assiste a profonde trasformazioni corporee e si è alla ricerca di una nuova identità.
Il corpo, trasformandosi, diviene così teatro di modificazioni somatiche e psicologiche che gli adolescenti possono aver difficoltà ad accettare ed elaborare; per questo il periodo adolescenziale può rappresentare un terreno fertile per il manifestarsi dei disturbi del comportamento alimentare. Ma come distinguere quello che è un “normale” disagio dovuto alla crescita dai primi sintomi di una patologia?
I genitori si trovano spesso in bilico tra queste due differenti posizioni, e l’incertezza su cosa sia meglio fare per i propri figli è spesso vissuta con dolore e senso di inadeguatezza. Per il lamento di un adolescente non c’è ovviamente una sola risposta. L’importante è saper capire il dolore che esprime nei comportamenti e nelle provocazioni, dandogli la possibilità di avere punti di riferimento rassicuranti.
Il ruolo dei genitori è infatti essenziale per aiutare i propri figli ad attraversare questo difficile periodo: ma come ci si deve comportare?
Insieme cercheremo di rispondere ad alcuni dei più frequenti dubbi su questo argomento: come difendere i nostri figli dall’ossessione della magrezza?
Come distinguere un disagio “normale” dalla patologia?
Come continuare ad offrire buone abitudini alimentari?
Come reagire alla patologia o ai pensieri distorti dei ragazzi?



 pagine: <<  |  <  | 171 | 172 | 173 | 174 | 175 | 176 | 177 | 178 | 179 | 180 |  >  |  >>


info@lacicalalibri.it
via Statale 5/L, Merate (23807) - Telefono: 039.9900755 - P.IVA 02728870136

Cookie policy