Questo sito usa cookie per una migliore esperienza web. Navigando su questo sito acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi

novità

 
LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICITÀ DIPENDE DA NOI


I LABORATORI DELLA CICALA
UNO NESSUNO CENTOMILA


LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICITÀ DIPENDE DA NOI


LA CICALA IN MOSTRA
ALLA LUCE DEL CUORE


LE SERATE DELLA CICALA
GUARDARE FUORI PER GUARDARSI DENTRO


 

 

 

 
I GIOVEDI DELLA CICALA
VIVO O SOPRAVVIVO?
giovedì 16 novembre alle 21
presso la libreria
LAURA CAMPANELLO
affronta con il pubblico il tema
VIVO O SOPRAVVIVO?
L'ESERCIZIO DEL TEMPO PRESENTE TRA FILOSOFIA E AUTOBIOGRAFIA


“Nulla tanto sfugge al controllo dell’uomo impegnato quanto il vivere; davvero non c’è realtà che sia più difficile da conoscere. […] l’arte di vivere si deve continuare a impararla tutta la vita, anzi, e questo forse ti stupirà di più, per tutta la vita si deve imparare a morire” Seneca

Questa serata vuole offrire la possibilità di uno sguardo sulla vita a partire dalle domande che spesso ci si pone: Sono felice? Questa è la vita che sognavo? Cos’è la felicità? Cos’è il dolore? Cos’è il destino? Cos’è la morte (come limite, separazione, rinuncia…)? Come vivere un lutto insieme ai bambini? E la malattia? Pensare alla morte aiuta a vivere o blocca la vita? E come mai Tiziano Terzani “rischia” di diventare il Guru occidentale del 2000?
Inevitabilmente tentare di rispondere a questi interrogativi avvia un processo che porta alla domanda generale sul senso e sul senso del vivere e del morire che spesso ci lascia spaesati, senza risposte.
Il libro che servirà da spunto per la chiacchierata (Non ci lasceremo mai? L’esercizio filosofico della morte tra autobiografia e filosofia, Unicopli) offre un tentativo personale, autobiografico ma condivisibile con altri che allo stesso modo si interrogano, nella direzione della cura di sé, della consapevolezza, della autenticità, del confronto con il limite, per comprendere come si sta al mondo accettando l’invito di Socrate a vivere una vita“degna di essere vissuta”, interrogando se stessi e la propria esistenza, cercando un senso e imprimendo una direzione al proprio condursi.
 
I GIOVEDI DELLA CICALA
GENITORI FELICI
giovedì 9 novembre alle 21
presso la libreria
LIDIA PIATTI GELPI
parla del suo libro
GENITORI FELICI
insieme a
Chiara Pagano

La felicità… bah!!! Pagine e pagine, anzi volumi e volumi scritti da filosofi, psicologi, scienziati, teologi… eppure dimentichiamo che, in fondo, tutti i genitori si pongono domande a partire dalla comune aspirazione alla felicità per sé e per i loro figli.
E le risposte non le ritrovano riflettendo sui massimi sistemi, ma solo all’interno della loro vita quotidiana, sperimentando, ad un certo punto, una pienezza della relazione educativa.
Queste pagine sono rivolte ai genitori che si ripropongono di vivere la propria funzione con gioia. A coloro che, pur tra alti e bassi, comunque si appassionano al compito di rigenerare continuamente se stessi insieme ai loro figli. Ai genitori che non vedono il loro mandato come un dovere gravoso e non lo vivono come un’abitudine. Piuttosto, lo sentono come una “chiamata” da parte della vita, a cui rispondere con entusiasmo, perché sentono la gratuità della presenza dei figli nella loro vita… E se anche si fossero ritrovati un giorno ad essere genitori per caso, in seguito hanno scelto di esserlo per davvero.
Questo libro, inconsueto ma indispensabile, accattivante ma denso, è rivolto a tutti quelli che sono alla ricerca non solo della felicità dei loro figli, ma anche del modo migliore per essere genitori, rimanendo se stessi e con la gioia di esserlo.

Lidia Piatti Gelpi, counsellor secondo l’approccio Centrato sulla Persona, formatrice del Metodo Gordon, svolge attività di formazione per insegnanti, genitori ed educatori, progetta e realizza interventi con i gruppi-classe ed è responsabile di sportelli di ascolto e consulenza educativa. È co-fondatrice della coop. “Prospettive” di Como e collabora da anni con una comunità terapeutica. Madre “con passione” di due figli, ormai giovani adulti.
 
I GIOVEDI DELLA CICALA
30 novembre ore 21
Anna Milani, psicologa, parla di "Quando leggere è una strada in salita", dislessia e disturbi specifici dell'apprendimento. La serata è organizzata in collaborazione con l'Associazione Italiana Dislessia (AID) di Lecco.
***
23 novembre ore 21
Marco Molgora, assessore provinciale all'ambiente, dialoga con Filippo Schillaci, autore di "Caccia all'uomo", su un tema inconsueto ma inquietante (specie se visto da vicino): gli incidenti di caccia ...
***
16 novembre ore 21
Laura Campanello, filosofa, autrice di "Non ci lasceremo mai?" affronta insieme al pubblico della Cicala un tema molto coinvolgente: "Vivo o sopravvivo?" L'esercizio del tempo presente tra filosofia e autobiografia.
***
9 novembre ore 21
Chiara Pagano dialoga con Lidia Piatti Gelpi, formatrice e autrice, di "Genitori Felici", un libro rivolto a tutti quelli che sono alla ricerca non solo della felicità dei loro figli ma anche del modo migliore per essere genitori, rimanendo se stessi e con la gioia di esserlo.
***
19 ottobre ore 21
Adamo Calabrese Stradivarius dialoga con Alberto Casiraghy del suo libro di aforismi "Quando". Al violoncello Marcella Schiavelli.



 pagine: <<  |  <  | 161 | 162 | 163 | 164 |


info@lacicalalibri.it
via Statale 5/L, Merate (23807) - Telefono: 039.9900755 - P.IVA 02728870136

Cookie policy