Questo sito usa cookie per una migliore esperienza web. Navigando su questo sito acconsenti ad usare i nostri cookie. Informazioni | Chiudi

novità

 
LA CICALA IN MOSTRA
ILLUSTRANNA


I FUORIPROGRAMMA
PICCOLI EDITORI PER PICCOLI LETTORI


LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICIT└ DIPENDE DA NOI


I LABORATORI DELLA CICALA
UNO NESSUNO CENTOMILA


LE SERATE DELLA CICALA
LA FELICIT└ DIPENDE DA NOI


 

 

 

 
LE SERATE DELLA CICALA
QUARTO APPUNTAMENTO CON IL DEATH CAFE' MERATE

giovedì 20 aprile alle 21
quarto incontro del
DEATH CAFÉ MERATE
un luogo speciale dove confrontarsi 
sulle cose importanti della vita, 
magari sorseggiando un caffè

In questo incontro parleremo delle disposizioni di fine vita. Come ci immaginiamo di morire? Ovvero come ci immaginiamo di vivere l'ultimo tratto di vita? Vorremmo vivere a qualunque costo, magari in attesa di qualche nuova tecnica? L'immaginazione è un supporto o un limite alle scelte che potremmo compiere rispetto alla nostra fine? 

Invitiamo gli interessati alla serata a CLICCARE QUI per LEGGERE un racconto che servirà da spunto alla chiacchierata. 

Non si tratta di una conferenza o di incontri con un esperto e tanto meno di gruppi di rielaborazione per persone in lutto ma di chiacchierate in cui le persone si ritrovano per discutere di vita e di morte. Di volta in volta sarà presente un moderatore che faciliterà e stimolerà la discussione da vari punti di vista, intrecciati tra loro: medico (Dott. Millul), psicologico (Dott.ssa Trigiani e Dott. Marchetti) e filosofico (Dott.ssa Campanello). La direzione che gli incontri prenderanno emergerà poi dai partecipanti stessi. E chissà che in futuro questa iniziativa non diventi promotrice di altri eventi sul territorio.

Come sempre gli incontri sono liberi e gratuiti. Non è necessaria la prenotazione (ma gradita).



 
I LABORATORI DELLA CICALA
STILI EDUCATIVI: QUALE ╚ IL TUO?

martedì 18 e mercoledì 26 aprile 2017 alle 21
STILI EDUCATIVI:
QUALE È IL TUO?
laboratorio condotto da 
consulente pedagogica e analista filosofica

Che stile educativo ho con i miei figli? 
Me lo sono mai chiesto? L'educazione può essere un'opera legata al progetto e alla lungimiranza, quindi un percorso a lungo termine - difficile da pianificare - pensato nel suo impianto principale da cui tutto discende, oppure una pratica che affronta di volta in volta le questioni aperte, che vive nelle urgenze da risolvere e che, però, spesso ci può trovare molto affaticati come educatori o genitori e poco soddisfatti del risultato ottenuto.

Non ci si inventa né genitori, né educatori. Diventarlo è frutto di un processo fatto di aspettative, esperienze, paure, confronto con altri. La ricerca di coerenza tra le parti di noi stessi, tra il nostro pensare, il nostro essere e il nostro agire, nonché la coerenza con chi si occupa insieme a noi di educazione, è una delle chiavi per affrontare meglio il compito prezioso e arduo che ci è stato dato o ci siamo scelti.

Il laboratorio ha l'obiettivo, attraverso la scrittura, il dialogo, la riflessione guidata dalla teoria di entrare nella concretezza quotidiana di questi stili educativi per aiutare a meglio riconoscere il proprio e, se necessario, a individuare le criticità su cui lavorare per poterlo rendere più aderente al proprio progetto educativo.

Il laboratorio si sviluppa in due incontri (18 e 26 aprile) dalle 21 alle 22.30,ha un costo di 80 euro e si terrà soltanto al raggiungimento di un numero minimo di iscritti. Prenotazione INDISPENSABILE scrivendo a info@lacicalalibri.it o chiamando lo 039 9900755.


Laura Campanello è consulente pedagogica, esperta di temi legati all'educazione e alla genitorialità. Collabora da anni con pediatri, educatori e psicologi nonché con altre figure dedicate al benessere psicofisico dei bambini e dei ragazzi, in ambito sia famigliare sia scolastico. Su tali aspetti tiene formazioni e conferenze. Analista filosofica esperta di malattia, cure palliative, fine vita e lutto sostiene le famiglie nei momenti legati a queste fatiche esistenziali, specie in presenza di bambini. Autrice di alcuni articoli e testi, ultimo dei quali Leggerezza edito da Mursia. Cura una rubrica per il blog corriere.it/la 27ora: Piccoli esercizi di felicità.
 
LE SERATE DELLA CICALA
STILI EDUCATIVI: QUALE ╚ IL TUO?



martedì 11 aprile 2017 alle 21
STILI EDUCATIVI:
QUALE È IL TUO?
ne parliamo con 
consulente pedagogica e analista filosofica

(l'immagine è stata realizzata da Simona Toselli ed è ispirata alla fiaba "Il Rugginoso" dei Fratelli Grimm)

 

Che stile educativo ho con i miei figli? 
Me lo sono mai chiesto? L'educazione può essere un'opera legata al progetto e alla lungimiranza, quindi un percorso a lungo termine - difficile da pianificare - pensato nel suo impianto principale da cui tutto discende, oppure una pratica che affronta di volta in volta le questioni aperte, che vive nelle urgenze da risolvere e che, però, spesso ci può trovare molto affaticati come educatori o genitori e poco soddisfatti del risultato ottenuto.

Non ci si inventa né genitori, né educatori. Diventarlo è frutto di un processo fatto di aspettative, esperienze, paure, confronto con altri. La ricerca di coerenza tra le parti di noi stessi, tra il nostro pensare, il nostro essere e il nostro agire, nonché la coerenza con chi si occupa insieme a noi di educazione, è una delle chiavi per affrontare meglio il compito prezioso e arduo che ci è stato dato o ci siamo scelti.
E poi: sono un genitore permissivo? Ho uno stile eccessivamente paterno o materno? Che figlio avrei voluto? E che genitore sognavo e sogno di essere? So mettere delle regole e affrontare i conflitti? Sono autorevole o autoritario? Sono molto protettivo o credo nell'autonomia? Cosa sono disposto a concedere perché mio figlio impari ad essere responsabile di sé? Accetto di vederlo sconfortato e frustrato? 

E se qualcuno mi chiede ragione di tutto questo ... so rispondere?
Tante questioni e domande per comprendere meglio il proprio stile educativo, ridefinirlo e farne una risorsa consapevole per migliorare il rapporto genitori/figli e perché no... padre/madre.

Laura Campanello è consulente pedagogica, esperta di temi legati all'educazione e alla genitorialità. Collabora da anni con pediatri, educatori e psicologi nonché con altre figure dedicate al benessere psicofisico dei bambini e dei ragazzi, in ambito sia famigliare sia scolastico. Su tali aspetti tiene formazioni e conferenze. Analista filosofica esperta di malattia, cure palliative, fine vita e lutto sostiene le famiglie nei momenti legati a queste fatiche esistenziali, specie in presenza di bambini. Autrice di alcuni articoli e testi, ultimo dei quali Leggerezza edito da Mursia. Cura una rubrica per il blog corriere.it/la 27ora: Piccoli esercizi di felicità.




 pagine: | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |  >  |  >>


info@lacicalalibri.it
via Statale 5/L, Merate (23807) - Telefono: 039.9900755 - P.IVA 02728870136

Cookie policy